Un carnevale di colori

Visto che  mi  è impossibile postare foto nell’area dei commenti, vengo nella pagina giusta per omaggiare alcune piante particolarmente felici in questa stagione. Piante cresciute a seme  o talee e alla portata  di tutti, in giardini o balconi.

Fondamentale è la capacità  di tutte queste piante a attrarre api e farfalle e la longevità dei loro fiori per vasi e composizioni.

Ape su lavanda

Luglio è  un mese malinconico. Il carnevale di colori, particolarmente delizioso da godersi la sera, è accompagnato dalla consapevolezza in queste terre del nord che l’estate è una stagione corta. La luce che crea il miracolo dei giardini inglesi inizia a cambiare, le giornate si accorciano, le piante si preparano a produrre semi e poi sparire.

Ecco allora alcune regine del giardino estivo, piante venute su da talee e semi ‘ rubati ‘ o bulbi regalati;  da giardini di amici o perfetti sconosciuti.

Piante che potrete seminare questo Settembre ( o Marzo* ) per belle fioriture in vasi sul balcone la prossima estate. Il giardiniere è ottimista per natura e mestiere: si prepara continuamente al futuro. Iniziate dunque a collezionare già da ora!

I maestri del colore : Heleniums.

Helenium

Col nome dedicato a Elena di Troia, l’helenium è una pianta per coloro che amano i gialli, arancioni e i due colori insieme, spesso tinti di rosso. Una volta i poveri che non potevano permettersi il tabacco da naso, usavano le foglie secche dell’Helenium autunnalis , che in inglese ha il nomigliolo “ sneezeweed “ ( Erba starnuto ), con lo stesso proposito. È  una cosiddetta “ erbacea perenne “: si assopirà in autunno-inverno, per ritornare a primavera e fiorire d’estate.

Particolarmente bella la ‘geometria’ dei fiori nell’invecchiare:

I gioielli : Scabiosa astropurpurea, columbaria e altre.

Scabiosa columbaria
Scabiosa astropurpurea

Tutti i fiori del genere “ Scabiosa “ ( inclusi quelli ora classificati come Knautia e Succisa ), sono utili al giardiniere che ama farfalle, falene, api. La versione selvatica, delicata e color lavanda pallido, è comune nei campi non coltivati. Nei giardini è una pianta “ annuale “ , dove disperde i suoi semi e ritorna se temperature e condizioni sono favorevoli. Trovatene i semi e piantatele in Settembre, insieme ad altri fiori o in composizioni a scelta secondo il colore. Qui i bianchi insieme a semplici margherite o rosso scuro insieme alla Verbena hastata ( anche questa da seminare a Settembre ) o i rosa:

 

I giganti: Leucanthemum , lo spettacolare, umile Finocchio e Allium.

Tra le grandi margherite bianche, questa è la mia preferita:

Leucanthemum x superbum

Semplice da coltivare: trovate qualcuno che ne abbia una pianta e sarà felice di darvene un pezzo con già le radici. È una pianta facile da dividere, proprio per la sua abitudine ad allargarsi e espandersi dalla base. Manderà i suoi lunghi e eleganti steli ovunque, con fiori di pizzo bianchissimi e ospitali a farfalle nei giorni di sole. Recisi in vaso durano una vita!

Per un vero spettacolo tra il verde o un vaso interessante da balcone, ecco i meravigliosi Allium, che io conservo secchi dopo la fioritura per composizioni invernali o istallazioni artistico-vegetali sulle quali sorvolo 🙂

Allium giganteum ‘Globemaster ‘.

La meraviglia del Finocchio, coi suoi fiori delicati e profumati e foglie soffici:

Finocchio selvatico

Una pianta facile che raggiunge i due metri d’altezza e rallegra gli occhi; utile per la cucina e come verde per grandi composizioni floreali. Anche questa, da seminare a Settembre.

Infine un nanetto. Una pianta antica e meravigliosa di cui troverete tanti tipi con altrettanti colori e sfumature di aromi: il Timo.

Se davvero volete farfalle, api e altri insetti benefici nel vostro orto, giardino o balcone, questa è la pianta più amata, insieme alla lavanda.

Trovate un posto assolato (  “ il timo odia la sua stessa ombra “ ) e terreno povero e ben drenato. Poi godetevi il profumo, il colore, il sapore.

Buona estate!

 

* Settembre è il mese ideale per la semina di tutte le piante annuali. Il clima è ancora caldo e ideale per la germinazione. Le nuove piantine rimarranno ‘ a riposo ‘ l’intero inverno per poi rafforzarsi a primavera e fiorire in anticipo d’estate. Si può però seminarle anche a Marzo, sopratutto se manca lo spazio per svernare piantine piccole o perché servono i vasi per bulbi o altre piante primaverili.  Le semine fatte a Settembre producono piante più forti.

Andala
Precedente Congo 3 - Red rubber Successivo Congo 7 - Évolué